SCANDALIZZARSI NON PORTA CRESCITA

C’è tanto bene silenzioso in questo mondo, tanto male che fa rumore e altro sepolto fra le pareti domestiche.
Si diventa disumani quando ci si riduce a scherzare con la vita propria e con quella altrui, quando il gioco vale più del rispetto e del senso di responsabilità, quando invece di comunicare si offende, invece di abbracciare si bastona, invece di piangere si grida, invece di dare la mano si colpisce alle spalle!
Ma non aiuta restare spettatori scandalizzati o irretiti da uno stupore doloroso. Bisogna intervenire quando si può ma soprattutto mandare segnali che contrastano con tutto questo, lavorare silenziosamente dentro il proprio cuore, correggere, limare, rettificare, moderare. È lì il campo principale della nostra azione. È lì che nascono i gesti di pace.